Insegnare al cucciolo a sporcare fuori casa

Uno dei primi problemi che incontrerete con l'arrivo del vostro cucciolo e per il quale presumibilmente vi metterete le mani nei capelli o inveirete, sarà insegnargli a sporcare fuori casa: in tanti si chiedono perché camminano ore per strada e, appena rientrano, il cucciolo fa pipì!..E' presto spiegato: il vostro amico a quattro zampe non ha ancora imparato che il luogo destinato a sporcare è l'esterno.

cane erba

Affinché il cucciolo impari l'associazione “uscire e sporcare” è importante che si trovi “nel posto giusto al momento giusto”; ma come facciamo “noi” a sapere quale sia?. Per questo ci torna utile conoscere i “rudimenti” della fisiologia canina, senza dover avere una laurea in tasca. Esistono infatti dei momenti della giornata in cui il cucciolo ha una naturale (fisiologica appunto!) necessità di sporcare e sono: dopo aver mangiato, appena sveglio e dopo aver giocato. Forti di questo nuovo insegnamento, allora, iniziate a sfruttarlo per insegnarli il luogo corretto dove sporcare, prendendolo e portandolo all'esterno: appena fa i suoi bisogni, premiatelo. Per chi sta già utilizzando traversine, pannoloni o giornali in casa, come luogo indicato per sporcare, il trucco consiste nel ridurne piano piano le “dimensioni” e spostarli via via verso la porta d'uscita: così facendo, il cane quantomeno imparerà che bisogna andare in quella direzione (la porta d'ingresso!) prima di espletare i propri bisogni...

Quando siete in casa e vedete che il vostro cucciolo comincia ad annusare con una certa insistenza per terra, prendetelo e portatelo all'esterno; se, invece, lo cogliete sul fatto, dite un NO ad alta voce e piuttosto battete le mani per interrompere l'azione, fatto ciò uscite con lui in maniera che possa terminare fuori l'azione interrotta,quindi premiatelo.

Qualora al vostro ritorno a casa troviate un “regalino” sul pavimento, non sprecate fiato ad inveire contro il cucciolo: non capirà assolutamente il perché!...e inoltre lasciate assolutamente perdere il vecchio metodo del mettergli il muso dentro: ricordatevi che il cane vive annusando gli escrementi dei suoi simili quindi il fargli odorare i suoi non ha alcun significato, meno che mai rappresenta una punizione!. Comportamenti inutili come i suddetti sono al contrario da evitare perché si rischia che il cucciolo abbia paura, che vada a sporcare in luoghi nascosti della casa o, peggio, mangi le sue feci.

occhi cane

Fate inoltre molta attenzione: prima di sgridare il cucciolo perché ha sporcato in casa, sarebbe opportuno averlo premiato almeno una o due volte per averlo fatto all'esterno. Ovvero è importante che il primo insegnamento trasmesso sia l'azione positiva, non quella negativa. Il rischio di invertire l'ordine delle regole è che capisca che non deve fare i suoi bisogni davanti a voi: in questo modo potreste trovarvi nella situazione di un cucciolo che non sporca in passeggiata poichè ha paura di essere punito e aspetta di arrivare a casa e sporcare mentre voi non lo guardate!.

Un'altra accortezza è quella di non pulire gli escrementi in presenza del cucciolo: questo, infatti,potrebbe interpretare la posizione assunta per pulire (piegati) o l'uso di spazzoloni come una sequenza di gioco e, associandolo alle deiezioni, potrebbe essere indotto a ripeterlo. Un'altra cosa fondamentale è riuscire ad eliminare l'odore lasciato: consigliamo l'utilizzo di acqua gasata, acido acetico o acqua e bicarbonato, mentre sarebbe da evitare la candeggina perché tende a fissare l'odore.

25 commenti:

  1. Buongiorno, ieri abbiamo riportato a casa un cucciolo di meticcio di 40 giorni. È stato buono tutta la notte ma è un gran 'piscione', ha beccato il tappetino igienico solo una volta, altrimenti l'ha fatta un po' ovunque ma sempre vicino alla sua cuccia. Seguire ciò che consigliate nel post è dura, avete altri consigli da adottare adesso che è così piccolo? Vi ringrazio moltissimo.
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Valentina!
      Noi desideriamo che il cane elimini in luoghi specifici ma questa non è una nozione automatica per il cucciolo (in più a 40 giorni....è piccolissimo!!!!) che deve quindi apprendere che è sconveniente eliminare all'interno e nettamente conveniente (perchè viene premiato) eliminare all'esterno o nel posto scelto dal proprietario!
      Per ottenere ciò è necessario condurre il cucciolo nel posto giusto al momento giusto e ricompensarlo quando ha sporcato dove vogliamo.
      I momenti in cui il cucciolo di solito sporca sono quando ha mangiato, bevuto, giocato ed al risveglio....bisogna quindi prevenire, portarlo sulla traversina e ricompensarlo.
      Tenete conto che un cucciolo acquisisce le corrette abitudini eliminatorie intorno ai 4 mesi quindi la pazienza è in questi casi la principale virtù!
      Mi permetto di consigliarvi anche l'utilizzo di un diffusore ambientale ai feromoni chiamato adaptil.
      Queste sostanze, i feromoni, sono normalmente secrete da mamma cane e servono per tranquillizzare il piccolo.
      Avendo voi preso un cane così piccolo, il distacco sarà motivo di grande stress per il cucciolo, ecco perchè ve ne consiglio l'utilizzo.
      Purtroppo non ci sono altri consigli o strategie da adottare se non quella di avere tanta tanta pazienza....non sarà difficile dato che avrete già messo in conto di doverne avere con un cucciolo in casa!!!
      In bocca al lupo e per qualunque cosa siamo qui!

      Elimina
  2. Vi ringrazio per la risposta, di giorni ora ne son passati 40 e lui è migliorato moltissimo. La pipì la fa sempre sul tappetino e la pupù solo da 5 giorni la fa sul tappetino.
    Stiamo cercando di insegnargli a farla fuori durante le passeggiate ma è tosta.
    Lui se la trattiene (entrambi i bisogni) e quando la dovrebbe fare mugola, sintomo per me che gli scappa, ma non la fa assolutamente, la trattiene, al contrario, non per farla fuori, ma per farla dentro, difatti quando rientriamo, ma anche dopo un'ora dall'inizio del guaito, la fa sul tappetino. Di pazienza ce n'è, e ho capito che deve uscire più spesso, anche se è solo da sabato che ho ottenuto il nullaosta dal veterinario per farlo uscire più spesso, perché ha quasi terminato i vaccini.
    Secondo voi quando è più opportuno dargli a mangiare per evitare che me la faccia ad ogni ora? Finora ho adottato il porzionamento una volta al mattino e una alla sera. No, perché fino ad adesso, al giorno è arrivato a fare la pupù anche 8 volte, e non posso proprio uscire tutte quelle volte per portarlo fuori.
    Spero mi possiate aiutare anche in questo caso.
    Valentina

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Valentina.
    innanzitutto siamo contenti di esserti stati d'aiuto con il tuo cucciolino.
    Il discorso "sporcare fuori" è lo step successivo e come sempre la pazienza è la virtù dei forti.
    Partendo da questo presupposto il consiglio che ti diamo è di strutturare la passeggiata in questo modo:
    i primi 20 minuti il cane deve essere lasciato libero se possibile oppure al guinzaglio lungo in modo da poter annusare i mille odori e da potersi realmente godere la situazione.
    Successivamente sarà bene dotarsi di un gioco ad esempio una pallina per permettere al cucciolo di muoversi (e di favorire con questo la peristalsi intestinale).
    Passata questa mezz'ora si porta il cucciolo in un ambiente dotato di minime distrazioni come può essere un fazzoletto di prato nei paraggi di casa che il cucciolo conosce bene e si lascerà di nuovo libero di annusare.
    Nel momento in cui sporca bisogna premiarlo immediatamente e poi, molto importante, bisogna lasciarlo ancora fuori per una decina di minuti.
    Questo discorso è fondamentale per evitare che il cane associ allo sporcare il rientrare a casa.
    Spesso infatti noi umani aspettiamo solamente il momento in cui il cane sporca per poi riportarlo subito a casa, così facendo il nostro cucciolino la tratterrà il più a lungo possibile.
    Per il discorso alimentazione va bene il razionamento in due volte, se però il tuo cucciolo continua a sporcare così di frequente prova a valutare insieme al tuo veterinario la possibilità di cambiare alimento, magari inserendone uno con meno fibra.
    Facci sapere!

    RispondiElimina
  4. ciao a tutti,
    una settimana fa abbiamo preso un cucciolo(bulldog americano)di tre mesi che fino ad allora era sempre stato in un recinto esterno con la sua mamma e i suoi fratelli.
    Da quando è con noi non vuole assolutamente uscire di casa al punto che per portarlo fuori bisogna trascinarlo, neanche mostrando il premio riusciamo spostarlo. All'esterno tutto lo spaventa e non vuole neanche giocare è sempre vigile e con la coda tra le gambe.
    Dopo averlo fatto mangiare lo portiamo fuori e stiamo in giro a lungo e lui tiene sia pipì che cacca fino a quando torniamo a casa. Detto questo in casa sia i tappetini che i giornali li evita. Oltretutto tiene per moltissime ore i bisogni, fa più o meno 3 pipì al giorno e 1-2 cacche. Solo quando lo facciamo uscire in compagnia della cagna di mia sorella si rilassa ,gioca e qualche volta sporca fuori.
    che consigli potete darci??
    grazie mille

    RispondiElimina
  5. Buongiorno Fulvia,
    la situazione che mi avete descritto mi fa sicuramente pensare ad un cucciolo timoroso ed ansioso che si trova in una situazione stressante a seguito dell'allontanamento dalla routine a cui era abituato.
    Sicuramente il primo consiglio che vi do è quello di applicare il prima possibile il collare adaptil ai feromoni per riuscire a rassicurare in parte il cucciolo.
    Questo collare va tenuto per un mese e poi sostituito.
    In aggiunta al collare vi consiglio di lasciare stare il cucciolo il più possibile, lasciando che sia lui a venire da voi per cercare attenzioni e non viceversa.
    In questo modo gli diamo il tempo per abituarsi alla nostra presenza senza imporgliela.
    Per il discorso minzioni e defecazioni confido nel fatto che l'aiuto dato dal collare migliori lo stato mentale del cucciolo fino a farlo sporcare fuori.
    Se riuscite a farlo uscire con un altro cane è ottimo anche perchè questa occasione ci permette di premiarlo qualora dovesse sporcare.
    Tenetemi aggiornata.
    Vi faccio un grande in bocca al lupo.

    RispondiElimina
  6. grazie mille!!
    comprerò il collare e vi farò sapere!!

    RispondiElimina
  7. Buongiorno leggi con molta attenzione i vostri consigli. Da circa 3 settimane abbiamo adottato un meticcio di 3 mesi. Ha praticamente da subito imparato a sporcare sulle traversine ( ne abbiamo almeno in 4 punti diversi della casa) ma da qualche giorno ha perso la "mira" ovvero sporca nelle vicinanze o addirittura da tutt'altra parte. Nn sempre la si coglie sul fatto e quindi è difficile correggere il comportamento. Oggi per la prima volta in assoluto abbiamo fatto la passeggiata: ha annusato ogni millimetro di strada, ma ovviamente ( li sapevo) nn ha sporcato. Dopo i primi momenti di paura ha camminato ed ascoltato in alcuni comandi, in quei casi l'ho premiata con biscottini. Sl rientro ha fatto pipì sulla traversina.
    Avete consigli da darmi per migliorare?
    Grazie in anticipo!
    Giovanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Giovanna,
      il consiglio che mi sento di darti è sicuramente quello di portare a spasso il piccolo almeno 4 volte al giorno, cercando per le prime settimane di fare sempre lo stesso giro in modo che il cucciolo si distragga sempre meno e riesca pian piano a sporcare fuori.
      Mi raccomando, portatevi sempre dietro i premietti e dateli al cucciolo nel qual caso dovesse sporcare fuori.
      Per quanto riguarda le traversine posso consigliarti di metterne due vicine, aumentando così lo spazio a disposizione per sporcare.
      I cuccioli ma anche gli adulti amano girare, annusarsi prima di sporcare, mettendogli due traversine una vicino all'altra permettiamo tutto ciò ed evitiamo che becchino solo una parte della traversina.
      Tienimi aggiornata.
      Dott.ssa Elena Berga

      Elimina
  8. Buongiorno,
    io avrei bisogno di un consiglio. Ho adottato un cagnolino di 3 mesi dal canile ed è con me da circa 10 giorni. Ha imparato a sporcare fuori casa ma continua anche a sporcare in casa, soprattutto di notte. Di giorno beve molto e fa tantissima pipì; non c'è paragone con i numeri indicati dagli altri lettori! E' normale?.Spero che con il tempo impari a non sporcare più. Quello che più mi preoccupa è che, mentre i primi giorni era silenzioso e timido, ora ogni tanto durante la giornata, specialmente la sera, abbaia e cerca di morderci, non per farci male ma, con i denti aguzzi che ha, graffia e strappa. In quei momenti sembra un altro cane. Io credo che voglia giocare perchè mi sembra lo stesso comportamento che ha con gli altri cani però non so se sia così. In quei momenti cerchiamo di tranquillizzarlo accarezzandolo ma sarà corretto?. E poi, la cosa che mi preoccupa di più è che, al contrario di come faceva i primi giorni che, quando mi svegliavo stava ancora dormendo, ora è già sveglio ed abbaia (penso per chiamarci) ed io corro a sgridarlo (con scarsi risultati) per timore che svegli i vicini che potrebbero poi lamentarsi. Ho il dubbio che, abituato a stare tutto il giorno con qualcuno della famiglia, ora la notte patisca a stare solo.
    Questa faccenda mi preoccupa molto. Cosa posso fare?
    Grazie
    Graziella

    RispondiElimina
  9. Buongiorno Graziella,
    noto che gli aspetti che la preoccupano sono molteplici quindi per poterla aiutare in modo completo le chiederei di telefonarmi al numero 342-6318168.
    A presto
    Dott.ssa Elena Berga

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve Dott.ssa Berga, io ho lo stesso problema di Graziella per quanto riguarda i bisogni, per il fatto che morde e soprattutto se capita che ruba qualcosa in casa si nasconde e se tentiamo di togliergliela di bocca diventa aggressivo e morde.
      Mi può aiutare?
      Grazie.
      Lara

      Elimina
  10. buon giorno. ho adottato da circa 10 giorni una cagnolina metticcia di circa 2 mesi. i primi giorni sporcava solo sui giornali, ora la pipì sui giornali e la cacca dall altra parte della stanza fuori dai giornali. in più, a volte capita che come rientriamo sporca in casa anziché fuori, nonostante io l ho sempre premiata quando vedevo che sporcava fuori. cosa posso fare? grazie mille!

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. Buongiorno Greta,
    il fatto che la cagnolina faccia pipì sui giornali e la cacca da un'altra parte potrebbe essere imputabile alla loro normale esigenza di sporcare in due posti diversi.
    Mi spiego meglio: i cani normalmente non amano fare la cacca dove hanno già urinato, le consiglio quindi di mettere ulteriori giornali dove la cagnolina normalmente va a defecare.
    In più le consiglio di utilizzare oltre al normale detergente per pavimenti anche l'alcool per asportare la componente lipofila delle feci.
    Per quello che riguarda lo sporcare in casa invece che fuori potrebbe essere sufficiente terminare la passeggiata sempre nello stesso posto ad esempio un piccolo giardino isolato da altri cani in modo che il cane veda quello come luogo adatto allo sporcare in quanto mancante di distrazioni ed odori particolari.
    Mi raccomando infine di uscire almeno 5 volte al giorno per favorire il corretto apprendimento delle abitudini eliminatorie.
    Mi faccia sapere.
    Dott.ssa Elena Berga

    RispondiElimina
  13. Salve, faccio da dog sitter ad una vivace cagnolina di 7-8 mesi, che fa la pipi ovunque. E' talmente felice quando mi vede che fa la pipi, come se dalla felicità le si aprisse la vescica..la porto in giardino 30 minuti dopo i pasti, ma solo da qualche giorno fa la pipì, in posti differenti, ma la fa comunque anche in casa, sia dove sono sparse le tolette, quei pezzi di carta per i bisogni, sia dove non ci sono.Che posso fare per farle capire che quando arrivo io è perchè deve fare i bisogni? Grazie, Ilaria

    RispondiElimina
  14. Buongiorno Ilaria,
    l'atteggiamento che mi descrivi prende il nome di minzioni emozionali e si verifica in quei cagnolini sottoposti a forte stress sia di tipo positivo che negativo.
    Nel caso di questa cagnolina lo stress è da intendersi come positivo, è talmente contenta ed eccitata di vederti che non riesce a trattenersi.
    Il consiglio che ti dò è di rimanere più in silenzio che puoi quando arrivi a prenderla ed evitare di interagire con lei per i primi minuti.
    Quando le parli non utilizzare mai frequenze troppo alte o voce troppo dolce, meglio parlare a bassa voce.
    Per quello che riguarda l'abitudine a sporcare fuori bisogna innanzitutto che tu faccia inizialmente sempre lo stesso giro in modo che si abitui ed individui in un'area la tua toilette.
    In secondo luogo ricordati di premiarla SEMPRE quando sporca fuori e con sempre intendo veramente ogni volta!
    Avrei bisogno di avere qualche info in più circa la giornata tipo di questo cagnolino prima di poterti dare ulteriori consigli.
    Fammi sapere
    in bocca al lupo
    Dott.ssa Elena Berga

    RispondiElimina
  15. Salve ragazzi, mi chiamo Michele e ho un cucciolo di beagle di 4 mesi di nome AXEL.
    Il problema è che non fa i bisognini fuori, nemmeno una volta; lo esco più di 4 volte al giorno anche per più di un'ora e mezza ogni uscita, ma lui aspetta di rientrare in casa per farla sulla traversina.
    Mi serve un grande aiuto. Grazie in anticipo.

    RispondiElimina
  16. Salve Dott.ssa Berga, io ho lo stesso problema di Graziella per quanto riguarda i bisogni, per il fatto che morde e soprattutto se capita che ruba qualcosa in casa si nasconde e se tentiamo di togliergliela di bocca diventa aggressivo e morde.
    Mi può aiutare?
    Grazie.
    Lara

    RispondiElimina
  17. buonasera, avevo bisogno di un informazione... so che i cuccioli fanno i bisogni dopo mangiato, bevuto, dopo il gioco e al risveglio... quindi conviene appena sveglio portarlo fuori oppure dargli da mangiare e poi portarlo fuori? grazie

    RispondiElimina
  18. Buonasera,
    io desidererei ricevere aiuto riguardo al problema dei bisogni espletati in casa. Ho letto molti articoli e ne sono uscita un po' confusa: tutti raccomandano il rinforzo positivo, ma qualcuno dice che sia necessario contemporaneamente anche quello negativo (il "no"), chi dice che va bene iniziare con i telini igienici, chi invece che confondono il cane...
    Insomma, ho da una settimana una cucciolina di chihuahua, nata il 30 giugno. Vivo in un appartamento al 5° piano, quindi ho messo il telo igienico sul balcone. Vedo che la canina vi si reca in un 50% dei casi, soprattutto quando ha necessità e si trova nei pressi, altrimenti se è più lontana, oppure durante la notte, la fa altrove (non proprio dove capita, ha scelto quattro posti diversi ma sempre quelli).
    Inoltre purtroppo non ho avuto la possibilità di portarla fuori più di tre volte al giorno (ore 8.30, 13.00, 18.30, dopo i pasti) e dalla prossima settimana la passeggiata del pomeriggio sarà obbligatoriamente ridotta a pochi minuti, non più di 10-15.
    Lei quando è fuori si trattiene anche per tempi molto lunghi, nonostante passeggiate fin troppo lunghe per una cucciolina così e diversi momenti di gioco con la palla, infatti non è ancora capitato che abbia sporcato fuori. Viviamo in città, in pieno centro, e sia per strada che nelle zone verdi c'è fitto passaggio di altri cani.
    So che è ancora molto piccola ed è arrivata da troppo poco, però è sicuramente un animale intelligente: ha già imparato il suo nome, il "vieni" e il "siedi" (ovviamente so che saranno esercizi da ripetere e mantenere, ma li ha già capiti e li esegue ogni volta), inoltre vede le immagini allo specchio, stupendosi del perchè quando passa dietro a questo non vede più nessuno....
    In buona sostanza, cosa mi consigliate? Non ho fretta, so che per un paio di mesi le cose andranno così e non mi disturba, ma desidero darle messaggi coerenti in modo che apprenda con efficacia e serenità.
    - il balcone per lei è "fuori" o è sempre "casa"?
    - il telino lo devo mettere o no?
    - come faccio a convincerla a non trattenersi fuori?
    - sarà possibile educarla a fare i bisogni fuori potendola portare tre volte? (Posso aggiungere la quarta verso le 22, ma in quel caso non potrò farle fare il solito giro, trattandosi di zone un po' appartate quindi anche un po' pericolose di notte)
    Grazie mille in anticipo per l'attenzione e l'aiuto che ci dedicherete
    Lucia

    RispondiElimina
  19. Buongiorno ho adottato una cucciola meticcia di 5 mesi proveniente dalla sicilia. Ha sempre vissuto in stallo in appartamento evidentemente con pochi contatti sociali. È molto timorosa , le prime uscite una faricaccia ma ogni giorno fa piccoli progressi e esce con meno difficoltà pur rimanendo sempre diffidente. La mia difficolta è che sporca solo in casa e neanche sulle traversi, fuori da quando ce l'ho (una settimana ) non fa assolutamente nulla. Come posso fare per farle capire di fare pipi e cacca fuori? Premetto che lavorando non posso uscire ogni due ore! Grazie francesca

    RispondiElimina
  20. Salve.... ho adottato un cucciolo di 5 mesi che era abituato a farla nel balcone...adesso è passato poco più di un mese da quando Cel ho io... e devo dire che da subito ha iniziato a fare la pipì sul terrazzo... e a me andava bene perché essendo sprovvisto di vaccinazione la vecchia proprietaria mi ha consigliato di non farlo uscire x evitare malattie... adesso che ho fatto gia 2 vaccini vorrei iniziare a farlo uscire fuori e quindi sporcare fuori... ma niente è troppo oscinato.. facciamo passeggiate anche di 1 o 2 ore, o addirittura abbiamo passato una domenica al centro commerciale al rientro ho fatto fare un ulteriore passeggiata ma niente... appena arriva a casa scappa sul terrazzo a farla... come devo fare?

    RispondiElimina
  21. Salve.... ho adottato un cucciolo di 5 mesi che era abituato a farla nel balcone...adesso è passato poco più di un mese da quando Cel ho io... e devo dire che da subito ha iniziato a fare la pipì sul terrazzo... e a me andava bene perché essendo sprovvisto di vaccinazione la vecchia proprietaria mi ha consigliato di non farlo uscire x evitare malattie... adesso che ho fatto gia 2 vaccini vorrei iniziare a farlo uscire fuori e quindi sporcare fuori... ma niente è troppo oscinato.. facciamo passeggiate anche di 1 o 2 ore, o addirittura abbiamo passato una domenica al centro commerciale al rientro ho fatto fare un ulteriore passeggiata ma niente... appena arriva a casa scappa sul terrazzo a farla... come devo fare?

    RispondiElimina
  22. Buon giorno ho disperatamente bisogno dei vostri consigli. Ho adottato da una settimana un cucciolo meticcio preso al canile di circa 8 mesi. Passiamo ore fuori all' esterno ma aspetta di rientrare in casa per farla per terra. Help

    RispondiElimina